Comune di Ittireddu

Sussidio economico una tantum alle famiglie che traggono il loro sostentamento dall’attività di impresa a cui è vietata la prosecuzione della propria attività per emergenza Covid

Pubblicata il 14/05/2020

AVVISO PUBBLICO

Sussidio economico una tantum alle famiglie che traggono il loro sostentamento dall’attività di impresa a cui è vietata la prosecuzione della propria attività in funzione del  codice ATECO per l’emergenza covid-19
 
 
Il RESPONSABILE DEL SETTORE SOCIO ASSISTENZIALE
 
 
VISTA la deliberazione di Giunta Comunale n. 39 del 13.05.2020 avente ad oggetto Sussidio economico una tantum alle famiglie che traggono il loro sostentamento dall’attività di impresa a cui è vietata la prosecuzione della propria attività in funzione del codice ATECO per l’emergenza covid-19;
 

RENDE NOTO CHE

Con propria Determinazione n. 57, Reg. Gen. n. 153, del 14.05.2020, è stato approvato il bando  per l’accesso all’intervento denominato "Sussidio economico una tantum alle famiglie che traggono il loro sostentamento dall’attività di impresa a cui è stata vietata la prosecuzione della propria attività in funzione del codice ATECO, per l’emergenza covid-19, mese di Aprile 2020 e Maggio 2020”.
 

ART. 1 - Requisiti di ammissione

Possono fare richiesta i nuclei familiari che alla data del 23.02.2020 sono possesso dei seguenti requisiti:
  1. L’impresa deve risultare in attività come da visura Camerale CCIAA e deve avere sede nel Comune di Ittireddu;
  2. L’impresa deve essere inserita tra quelle a cui è vietata la prosecuzione della propria attività, in ragione del codice ATECO e in forza ai relativi DPCM in vigore (D.P.C.M. 08 marzo 2020;
D.P.C.M. 09 marzo 2020; D.P.C.M. 11 marzo 2020; D.P.C.M. 22 marzo 2020 e D.M. 25 marzo 2020, DPCM 1 Aprile 2020, DPCM 10 Aprile 2020, DPCM 26 Aprile 2020);
 
  1. Il richiedente, qualora fosse titolare e/o socio di più partite iva, può fare richiesta per una sola partita IVA ed è, quindi, preclusa la possibilità di operare la richiesta ad altri soci;
 

ART. 2 - Criteri di concessione delle indennità

Le indennità saranno erogate secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande. L’indennità, pari a € 500,00 mensili, sarà riconosciuta per ogni mese in cui è stata vietata la prosecuzione della propria attività, in ragione del codice ATECO e in forza ai relativi DPCM in vigore.
 

ART. 3 - Indennità spettanti

L'indennità riconoscibile alle imprese titolari di partita iva è pari a € 500,00 mensili ed è cumulabile con altre forme di sostegno al reddito, anche connesso all’emergenza epidemiologica da Covid-19.
L’indennità è riconosciuta per numero massimo di due mensilità, ovvero limitatamente al periodo di cessazione previsto dai DPCM, ovvero mese di Aprile 2020 e Maggio 2020.
 

ART. 4 - Modalità di erogazione e fruizione delle provvidenze

Le provvidenze saranno erogate con bonifico bancario o altre forme consentite dalla legge.
 
 

ART. 5 - Modalità di presentazione della domanda di accesso alle provvidenze

La domanda di accesso alle indennità avviene sotto forma di AUTOCERTIFICAZIONE e costituisce attestazione di veridicità delle dichiarazioni contenute.
L’autocertificazione dovrà essere presentata entro 10 giorni dalla pubblicazione della presente utilizzando l’apposito modello allegato, unitamente al documento di identità del richiedente, e potrà essere trasmessa: La domanda potrà essere presentata da un solo componente il nucleo familiare.
Il modulo di domanda è disponibile nell’homepage del sito web del Comune di Ittireddu, www.comune.ittireddu.ss.it e in forma cartacea all’ingresso del Comune di Ittireddu. Le persone
 
interessate possono inoltre far richiesta di copia cartacea di domanda e sarà cura dell’Ufficio Servizi Sociali fargliene avere copia in busta chiusa, a tutela della privacy, attraverso i volontari che collaborano con l’Ente in questo momento di emergenza.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Operatrice Sociale ai seguenti numeri: 079/767623 – Cell 3773164015 -  Email: servizisociali@comune.ittireddu.ss.it
 

ART. 6 - Controlli

Il Comune effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini dell’accesso alle provvidenze, anche richiedendo la produzione di specifiche attestazioni, non appena le direttive nazionali consentiranno la normale ripresa delle attività.
Si ricorda che, a norma degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e successive  modificazioni ed integrazioni, chi rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice  penale e delle leggi speciali in materia e decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
 

ART. 7 - Responsabile del Procedimento

Il Responsabile del Procedimento: Dr.ssa Giusi Popolla
 
 

ART. 8 - Pubblicità

Il presente avviso sarà pubblicato unitamente al modello di domanda, all’Albo Pretorio del Comune di Ittireddu e nella home page del sito istituzionale, indirizzo www.comune.ittireddu.ss.it.
 

ART. 9 - Informativa sul trattamento dei dati personali REG. UE N. 679/2016

Il Comune di Ittireddu, in qualità di titolare del trattamento, tratterà i dati personali conferiti con modalità prevalentemente informatiche e telematiche, per l'esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all'esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici. I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario alla conclusione del procedimento-processo o allo svolgimento del servizio-attività richiesta e, successivamente alla conclusione del procedimento-processo o cessazione del servizio-attività, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.

I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del titolare e potranno essere comunicati ai soggetti espressamente designati come responsabili del trattamento.
Al di fuori di queste ipotesi i dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi specificamente previsti dal diritto nazionale o dell'Unione europea.
Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e seguenti del RGPD). Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo (Garante Privacy) secondo le procedure previste.
 
Il Responsabile del Settore Socio Assistenziale IL SINDACO
f.to DR. FRANCO CAMPUS

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Avviso Sussidio economico una tantum alle famiglie che traggono il loro sostentamento dall'attività di impresa (1).pdf 247.33 KB
Allegato Domanda Sussidio economico una tantum (1).doc 137.5 KB

Facebook Twitter