Comune di Ittireddu

Emergenza epidemia Coronavirus - comunicazioni

Pubblicata il 09/03/2020

AVVISO PUBBLICO
 
 Visto il DPCM del 08.03.2020 contenente misure per il contrasto e contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus;
Vista L’ordinanza n. 4 del 08.03.2020 del Presidente della Regione Autonoma Sardegna contente Misure straordinarie urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 nel territorio regionale della Sardegna;
DISPONE
 
•         l’attività scolastica è sospesa fino al 15.03.2020;
•         Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo sia pubblico che privato;
•         sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;
•         sono sospese le attività del museo, centro sociale e della biblioteca;
•         l’attività di ristorazione e bar è permessa con obbligo da parte del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione di sospensione dell’attività in caso di violazione;
•         in tutte le attività commerciali diverse da bar e ristoranti i gestori devono garantire l’adozione di misure organizzative che garantiscano la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, a titolo di esempio non esaustivo: ingresso scaglionato, ingresso per appuntamento etc...
•         sono sospese le attività sportive di ogni ordine e grado;
•         il mercato del giovedì è sospeso;
•         l’apertura e la frequenza delle chiese è condizionata dal documento adottato dalla Conferenza Episcopale Sarda e diffusa dal nostro Vescovo Melis a cui si somma la disposizione del DPCM che sospende le cerimonie civili e religiose ivi comprese quelle funebri;
•         tutte le persone provenienti dalle “zone rosse” sono tenute a comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica;
•         osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato per almeno 14 giorni;
•         osservare il divieto di spostamento e viaggi;
•         rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza, in caso di comparsa dei sintomi, avvertire immediatamente medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica;
•         Si raccomanda di limitare le uscite da casa allo stretto necessario, fatte salve le esigenze lavorative, evitare eventuali contagi è la nostra migliore prevenzione.
 
La mancata osservanza degli obblighi di cui alle ordinanze citate è sanzionata come per legge ( art. 650 c.p. salvo che il fatto non costituisca più grave reato)
 
Ittireddu 09 marzo 2020
Il Sindaco Dr. Franco Campus

Facebook Twitter